Chiara Ferragni dà 3400 euro ai dipendenti. Quasi 100 mila euro di utile per la sua Tbs Crew

Gli affari in casa Ferragni vanno a gonfie vele e a brindare sono anche i dipendenti della sua società. La Tbs Crew dell’influencer milanese ha infatti deciso di concedere ai propri lavoratori 3400 euro lordi a testa in relazione ai buoni risultati messi a segno nel 2018 dalla società, che gestisce e il portale TheBlondeSalad.com e si occupa dei diritti di immagine della stessa Ferragni. Il bonus, spiega una nota, “sarà distribuito, in parti uguali, e liquidato nel mese di giugno”. Destinatari: tutti i 15 dipendenti attualmente impiegati.

Nel 2018 la Tbs Crew, pur senza comunicare dati ufficiali, parla di un anno “all’insegna della crescita dei ricavi e della redditività”. Stando a quanto emerge dalla verbale dell’ultima assemblea dei soci della società che ha approvato il bilancio dell’azienda, in cui è stata accolta la proposta di “riportare a nuovo l’utile dell’esercizio, pari a 98.317 euro”. Nel 2016, ultima cifra disponibile, la società aveva messo a segno un utile di 4.900 euro con 1,4 milioni di fatturato, mentre la stessa Ferragni in una intervista al Corriere aveva previsto per il 2017 ricavi per 6 milioni di euro.

“Il successo è sempre frutto di un lavoro di squadra e per tale motivo va condiviso con tutto il team – ha spiegato Chiara Ferragni – Il 2018 è stato il primo anno sotto la nuova gestione manageriale, il mio primo anno in qualità di amministratore delegato. I risultati raggiunti sono stati incredibili e frutto di una nuova struttura aziendale più snella ed efficiente. Oggi i nostri obiettivi a cinque anni sono stati stabiliti e condivisi con tutti i dipendenti”.

Lo scontro con il nuovo socio

Bonus a parte – che il verbale dell’assemblea dei soci del 23 aprile scorso ricorda essere destinati anche ai tre amministratori, Chiara Ferragni inclusa, pur senza specificarne l’importo – le acque all’interno del consiglio di amministrazione della società continuano ad essere agitate.

La Esuriens Srl dell’imprenditore pugliese Pasquale Morgese, che ha rilevato le quote di Riccardo Pozzoli, ex fidanzato e socio al 45% della società, come risulta dal verbale dell’assemblea , ha chiesto senza successo uno dei tre posti in cda in relazione alla propria partecipazione.

Richiesta però andata respinta come già accaduto in passato, con il delegato della Ferragni che ha chiarito che “non  vige alcun patto parasociale fra Chiara Ferragni ed Esuriens”, mentre “era in essere un patto parasociale fra Chiara Ferragni e Riccordo Pozzoli”. Una richiesta che però rischia di lasciare qualche strascico legale visto che lo stesso verbale mette per iscritto che “il socio Esuriens dichiara di riservarsi il diritto di agire ai sensi di Legge a tutela dei propri diritti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: